Tra l’antico borgo di Saludecio e la Valconca



Casa Don Masi si trova a Saludecio nel Convento dei Gerolomini fondato nel 1640 dal Beato Cipriano Mosconi dell’ordine dei frati Gerolomini. La chiesa, annessa al convento, conserva una serie di dipinti settecenteschi ed un altare ligneo finemente intagliato.


La chiesa di San Biagio, un capolavoro dell’architettura del settecento, ospita le spoglie del Beato Amato Ronconi, francescano del XIII secolo. Aggregato alla chiesa si trova il museo d’arte sacra che raccoglie un ricco patrimonio di ex-voto, suppellettili, paramenti, arredi e dipinti. Nel complesso chiesa-santuario-museo si trova una vera e propria pinacoteca. Di notevole interesse: Decollazione del Battista e Madonna della Misericordia di Claudio Ridolfi detto “il Veronese” (1605); SS: Giuseppe, Sebastiano, Rocco e S. Antonio da Padova di Vitale e Bernardino Guerrini (1610); S. Sisto Papa in estasi di Guido Cagnacci (1628); S. Antonio Abate e S. Antonio da Padova di G. F. Nagli detto “il Centino” (1660); Madonna col bambino e Santi di Sante Braschi (1704); Madonna della Consolazione di Giuseppe Soleri (1802); S. Biagio di padre Atanasio da Coriano (1800).


Nelle ex carceri mandamentali del palazzo municipale si può visitare la mostra permanente che Saludecio ha dedicato all’eroe dei due mondi: Garibaldi, un mito da riscoprire (Collezione Ottaviani). È una ricca collezione iconografica e documentaria che raccoglie cimeli originali di ogni genere: divise militari, sculture, dipinti, stampe, editti, libri, cartoline, francobolli, monete, gadget, e quant’altro.


Nel mese di aprile il paese ospita “Salus Erbe”: mostre, incontri, spettacoli, mercatino cibi e delizie verdi). A maggio è la volta de “il Pellegrino delle Stelle”: appuntamento annuale con le giornate di studi sul Beato Amato. In agosto invece Saludecio alza il sipario sul XIX secolo con 800Festival: uno degli eventi più qualificati della Signoria dei Malatesta che raccoglie apprezzamenti anche in ambito nazionale.

Durante l’anno sono molte altre le iniziative di svago e di interesse culturale: Le giornate Garibaldine, Nero Notte Noir, gli appuntamenti con il teatro…


Nelle vicinanze di Saludecio, proseguendo nella Valle del Conca, si possono visitare diversi borghi e castelli, antiche chiese e ammirare opere d’arte: Cerreto, Meleto, Montefiore Conca, Mondaino, Montegridolfo, Morciano di Romagna. Proseguendo verso la vicinissima costa si può facilmente raggiungere San Giovanni in Marignano, Cattolica, Misano Adriatico, Riccione.